Il Cronotachigrafo Digitale

Cronotachigrafo Digitale

Il cronotachigrafo digitale è il modello più recente di cronotachigrafo ed è divenuto obbligatorio per
tutti i vicoli immatricolati dopo il 1 maggio del 2006.
Conosciuto anche come 'unità veicolo' o 'tachigrafo digitale', questo dispositivo è in grado di salvare, su una speciale memoria, tutti i dati relativi al veicolo: tempi di guida, tempi di lavoro e di riposo, velocità, guasti o errori, controlli da parte delle forze dell'ordine, dati del conducente ed altri eventi rilevanti che possono intercorrere durante il viaggio.

La memoria dei cronotachigrafi digitali può arrivare a contenere i dati relativi a ben 2190 conducenti e 93440 attività ed in caso di necessità, avendo un funzionamento ad "anello", la memoria sovrascriverà i nuovi a quelli più datati.

Ogni dato, ovviamente, deve poi essere scaricato, azione possibile solamente con un Download-Key e con la carte dell'azienda, dell'officina o delle autorità. Una volta scaricati, i dati devono poi essere salvati in duplice copia (per esempio su un CD e su un pc) e conservati per almeno un anno.
Tuttavia, quando necessario, è possibile ricorrere a particolari software che sono in grado di verificare ed analizzare i dati del tachigrafo digitale.

Ad oggi, la legge Italiana prevede che i dati del tachigrafo vengano scaricati entro tre mesi, mentre quelli della carta del conducente entro tre settimane. Per meglio capire questa legge, è necessario sapere che il cronotachigrafo digitale prevede un funzionamento attraverso diverse schede magnetiche adibite ad uno specifico uso.


Offerte Hotel